Come faccio ad associare l'indirizzo PEC al profilo della CNS?

Il 4 maggio 2017 è stato siglato l'accordo tra Governo, Regioni ed enti locali con il quale è stato deciso di adottare nuovi moduli, unificati e standardizzati, per presentare segnalazioni, comunicazioni e istanze nei settori dell'edilizia e delle attività commerciali.

Nel rispetto delle tempistiche stabilite dalla norma, a partire dal 30 giugno non sarà più possibile inviare istanze con la vecchia modulistica, comprese quelle che erano in fase di compilazione .

 

 

Entro venerdì 30 giugno tutti gli Sportelli utilizzeranno per l’invio delle pratiche contestuali a Comunica StarWeb la nuova versione dei servizi di interoperabilità messi a disposizione dalla Camera di Commercio.
Per completare la pratica ti verrà chiesto di scaricare e firmare la Distinta del modello di riepilogo, un riassunto delle informazioni inviate che viene generato automaticamente dallo Sportello Telematico.

Le istanze presentate usando il portale sono valide, se la documentazione è completa e se i documenti sono stati firmati correttamente.

Associare un indirizzo di PEC al proprio profilo assicura anche che tutte le successive comunicazioni tra il Portale e il cittadino avvengano con tutte le garanzie fornite dalla Posta Elettronica Certificata. In particolare, le comunicazioni di avvenuto recapito dell'istanza al protocollo dell'Ente sono inviate dal portale tramite un indirizzo PEC. Se anche quello di destinazione è un indirizzo PEC, queste comunicazioni hanno valore legale.

Ti raccomandiamo di associare un indirizzo di PEC al profilo utente della tua CNS

Per modificare l'indirizzo di posta elettronica associato alla tua CNS devi accedere al tuo profilo utente e modificare l’indirizzo attualmente presente.

Chi è on-line

Ci sono attualmente 1 utente e 1457 visitatori collegati.